Come ottenere un polpo morbido

Come ottenere un polpo morbido? Ve lo sarete chiesti tantissime volte e ora voglio sfatare tutti i vostri dubbi sull’argomento. Parto col dire che affinché il polpo sia gustoso, sapido e morbido dev’essere assolutamente di qualità. Al contrario, invece, avrete di sicuro un polpo con poco sapore, dalla carne tenace e gommosa.

Il primo difetto è sicuramente la provenienza, seguito dal modo in cui il polpo viene trattato sia prima della vendita, sia prima della cottura a casa. Gli accorgimenti da tenere presenti sono davvero tanti, primo fra i quali l’uso del freezer e il metodo di batterlo sugli scogli come fanno i pescatori subito dopo averlo pescato.

come ottenere un polpo morbido

Come ottenere un polpo morbido: Differenza tra fresco e decongelato

Vediamo insieme le differenze che ci sono fra un polpo fresco e un polpo congelato. Per quanto riguarda il polpo fresco è necessario controllare la zona di pesca, ma è necessario sapere che il polpo nazionale è quello più pregiato. Può arrivare sui banchi delle pescherie ancora vivo e di solito ha un colore molto chiaro, quasi tendente al bianco.

Per quanto riguarda il polpo decongelato, invece, dovete sapere che il suo habitat è esteso a tutto il mediterraneo. Il miglior polpo congelato arriva dal Marocco. Questo viene poi decongelato presso il punto vendita. Qualcuno storcerà il naso a leggere polpo congelato e decongelato, ma vi stupirete nel sapere che il freddo è il modo migliore per snervare le carni del polpo. In questo modo si potrà essere sicuri di ottenere un polpo tenero dopo la cottura.

Come ottenere un polpo morbido: L’arricciatura

Uno dei metodi più usati per ottenere un polpo morbido è quello dell’arricciatura. Solitamente è il metodo che preferisco, quindi preparo una pentola con dell’acqua e degli aromi all’interno. Non appena l’acqua bollirà, faccio calare i tentacoli del polpo nell’acqua bollente e lo ritiro su. Ripeto quest’operazione per 3 volte, dopodiché calo il polpo nell’acqua bollente e procedo con la cottura in base al suo peso.

Come ottenere un polpo morbido: Le cotture migliori e i tempi

Il modo migliore di cuocere il polpo è quello di non usare tantissima acqua, altrimenti se ne disperderà il sapore. La cottura ottimale sarebbe quella che avviene in pentola a pressione. Il polpo in cottura rilascia i suoi liquidi e in questo modo cuocerà “nell’acqua sua” come recita un famoso detto.

I tempi di cottura sono abbastanza lunghi. Si parla, infatti, di 40-50 minuti di cottura per un polpo di circa 1 kg. Se usate una pentola a pressione ve ne occorreranno solo 20. Il polpo sarà cotto a puntino quando i rebbi di una forchetta infilati fra l’attaccatura dei tentacoli e la testa entreranno facilmente.

Una volta che avrete lessato il polpo, potrete prepararci tantissime ricette. Eccone qualcuna per voi:

Se vuoi mantenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.