Croquembouche di Natale

Il croquembouche di Natale è un dolce francese tipico dei giorni festivi e grazie alla sua forma è adatto in particolar modo al periodo natalizio. La preparazione è simile a quella del profiteroles, pertanto è anche parecchio lunga.
Come vi dico sempre, però, il risultato vi darà una soddisfazione immensa. Il croquembouche differisce dal profiteroles poiché mangiandolo “scricchiola” in bocca. Il suo nome significa letteralmente “crocca in bocca”. E non finisce qui, perché la differenza è anche nella decorazione finale.
Il croquembouche è avvolto da lunghi fili di caramello che rendono il dolce elegante e scenografico. Curiosi di scoprire come preparare la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

croquembouche di natale
  • DifficoltàAlta
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • PorzioniPer 6-8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per i bignè

  • 140 mlacqua
  • 160 mllatte intero
  • 160 gfarina 00
  • 120 gburro
  • 250 guova
  • 1 pizzicosale
  • 1 pizzicozucchero

Per la crema diplomatica

Per il caramello

  • 200 gzucchero

Strumenti

Ti serviranno anche

  • 1 Ciotola
  • 1 Planetaria
  • 1 Cucchiaio di legno
  • 1 Sac a poche
  • 1 Leccarda da forno
  • Carta forno
  • 1 Piatto da portata
  • 1 Frusta da pasticceria
  • 1 Pentolino

Preparazione

  1. Preparate i bignè e quindi la pasta choux. Versate l’acqua e il latte in una pentola insieme al burro, allo zucchero e al sale. Portate il tutto a bollore e, non appena il liquido avrà raggiunto il punto di ebollizione, unite la farina di colpo e mescolate con un cucchiaio di legno fino a che non si sarà formata una palla compatta che si staccherà dalle pareti della pentola.

  2. Togliete il composto dalla casseruola e lasciatelo intiepidire, quindi ponetelo nella ciotola della planetaria munita di foglia e incorporate le uova sbattute poco per volta, attendendo che la prima dose sia ben assorbita prima di aggiungere la successiva. L’impasto dovrà risultare lucido e denso al tempo stesso.

  3. Versate il composto ottenuto in un sac a poche con bocchetta rotonda e liscia e spremete i bignè su una leccarda coperta con carta forno. Cuocete i bignè in forno statico preriscaldato a 220°C per 10 minuti. Trascorso questo tempo, abbassate la temperatura a 190°C e proseguite la cottura per altri 10 minuti.

  4. A questo punto spegnete il forno e lasciate i bignè all’interno con lo sportello semiaperto per altri 20 minuti. Trascorso questo tempo, sfornateli e lasciateli raffreddare completamente. Mentre i bignè raffreddano, preparate la crema diplomatica e la base di sfoglia che ci servirà per montare il nostro dolce.

  5. Preparate la crema pasticcera con la ricetta che trovate CLICCANDO QUI. Una volta pronta, lasciatela raffreddare e preparate la crema chantilly. Mettete in infusione la bacca di vaniglia incisa nella panna per circa 3 ore. Trascorso questo tempo, versate la panna nella ciotola di una planetaria e montatela, unendo lo zucchero a velo setacciato all’interno.

  6. Montatela fino a ottenere una crema liscia e omogenea. Non appena la crema pasticcera sarà ben fredda, unite la crema chantilly all’interno e mescolate delicatamente il tutto con una spatola dal basso verso l’alto in modo da non smontarla. Prendete la pasta sfoglia rotonda e ricavate un disco del diametro di 20 centimetri. Ponetelo su una leccarda con tutta la carta forno, bucherellatelo e cospargetelo con dello zucchero semolato.

  7. Cuocetelo in forno statico preriscaldato a 200°C per 20 minuti. Trascorso questo tempo, sfornatelo e lasciatelo raffreddare. Ora ponete la crema in un sac a poche e farcite tutti i bignè praticando un foro alla base. Dopo aver terminato, preparate il caramello. Versate lo zucchero in un pentolino e lasciatelo sciogliere a fiamma moderata. Non appena il caramello si sarà formato, intingete la parte superiore dei bignè facendo attenzione a non scottarvi e montate il croquembouche posizionando i bignè sul disco di sfoglia.

  8. Proseguite in questo modo fino a formare una piramide, terminando con un solo bignè in cima. Preparate dell’altro caramello e con un cucchiaio o con una frusta da pasticcere, decorate la circonferenza del dolce con fili di caramello.

  9. Il croquembouche di Natale è pronto per essere servito in tavola in tutta la sua bellezza.

I consigli di Franci

·         Il croquembouche di Natale si conserva in frigorifero per 2 giorni al massimo.

·         Si sconsiglia la congelazione.

·         I bignè possono essere farciti con le creme che più preferite.

·         Fate attenzione a quando passerete i bignè nel caramello, perché potreste scottarvi facilmente.

·         Non perdetevi la ricetta della TORTA SAINT HONORÈ.

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK e su INSTAGRAM.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.