Danubio rustico

Il danubio rustico è uno di quei piatti che rientrano nella categoria degli sfizi rustici e che io amo tantissimo. Proprio per questo motivo lo faccio spesso e mi dà sempre tante soddisfazioni.

Questa ricetta è una variante perfetta per un aperitivo fra amici o per una merenda salata e molto golosa. E’ realizzato con un morbidissimo impasto di pan brioche, che viene poi diviso in tante soffici palline farcite una per una secondo i vostri gusti. Chiaramente ogni pallina può essere riempita in maniera diversa e, in questo modo, accontenterete i gusti di tutti.

Provate anche i miei fagottini di ricotta emmenthal e salsiccia

Danubio Rustico

 


 

Ingredienti

550 g. di farina;

100 g. di burro;

250 ml. di latte;

2 uova;

8 g. di sale;

25 g. di lievito di birra;

1 cucchiaino di zucchero.

Per la farcia

Utilizzate quello che preferite per riempire le vostre palline fra mortadella, prosciutto cotto, wurstel, provolone, mozzarella, verdure ecc…

Per spennellare

Latte q.b.

Preparazione

Far sciogliere in una ciotola il lievito di birra con il latte tiepido e lo zucchero.

Aggiungere la farina, le uova e il burro ammorbidito. Lavorare l’impasto per circa 10 minuti. Coprire la ciotola e farlo lievitare fino al raddoppio di volume.

Trascorso questo tempo riprendere l’impasto lavoratelo di nuovo per un pochi minuti e poi divideto in palline di circa 60-70 grammi.

Al centro di ogni pallina mettere la farcia da noi scelta e richiuderla dando una forma tondeggiante. Mettere tutte le palline preparate su una teglia ricoperta di carta forno.

Le palline devono essere distanziate fra loro perchè con la seconda lievitazione aumenteranno di volume e si uniranno fra loro.

Farlo riposare il tutto per circa 1 ora. Trascorso questo tempo riprendete la tortiera e spennellate la superficie con del latte.

Infonare a 180° per 20-25 minuti, avendo cura di aggiungere una manciata di parmigiano 5 minuti prima del termine della cottura.

Sfornare, lasciare intiepidire e servire.


 

2 Risposte a “Danubio rustico”

    1. Ciao… si è buonissimo… Oddio difficile non proprio.. ma devi rispettare alla lettera i tempi di lievitazione e utilizzare anche la giusta teglia dove mettere le palline… La foto che vedi è il mio secondo tentativo 🙂 Nel primo ho ottenuto delle palline tutte staccate, però era buono lo stesso 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.