Panettone di Natale

Il panettone di Natale è uno dei dolci più conosciuti è apprezzati nel periodo delle festività. Insieme al pandoro non manca mai sulle tavole delle feste. Oltre che negli impasti, il pandoro si differenzia dal panettone natalizio per la sua forma caratteristica che ricorda un grande muffin.
Nonostante sia una preparazione abbastanza complicata, ho scelto di buttarmi a capofitto in questa sfida ed ecco pronto il mio panettone di Natale fatto in casa, buono e profumato come non mai. I tempi di preparazione sono abbastanza lunghi, ma la soddisfazione vi ripagherà dell’attesa.
Curiosi di scoprire come preparare la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

panettone di natale
  • DifficoltàAlta
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • PorzioniPer uno stampo da 1 kg
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per il lievitino

  • 100 gfarina Manitoba
  • 100 mlacqua
  • 8 glievito di birra fresco
  • 10 gmiele

Per il primo impasto

  • Lievitino (Tutto)
  • 250 gfarina Manitoba
  • 80 gzucchero
  • 70 gburro
  • 50 gtuorli
  • 80 mlacqua

Per il secondo impasto

  • Primo impasto (Tutto)
  • 100 gfarina Manitoba
  • 70 gzucchero
  • 50 gtuorli
  • 50 gburro
  • 20 gmiele
  • 2 gsale
  • 2 cucchiainiestratto di vaniglia
  • 1scorza d’arancia
  • 1scorza di limone
  • 100 guvetta
  • 50 garancia candita

Strumenti

Ti serviranno anche

Preparazione

  1. Versate l’acqua tiepida, il miele e il lievito di birra in una ciotolina e mescolate bene il tutto. Quando il lievito è sciolto, unite la farina e impastate bene il tutto fino a ottenere una pastella liscia e omogenea. Riponete la ciotola a lievitare in forno preriscaldato a 28°C, fino a che il suo volume non sarà raddoppiato. Vi occorreranno un paio d’ore circa.

  2. Quando il lievitino sarà raddoppiato, iniziate il primo impasto. Versate la farina nella ciotola della planetaria, unite l’acqua, lo zucchero e cominciate a impastare azionando la macchina munita di gancio a velocità media.

  3. Unite i tuorli leggermente sbattuti e continuate a impastare per 5 minuti. Trascorso questo tempo, unite il lievitino e continuate a impastare per circa 15 minuti. Ogni tanto fermate la macchina e raccogliete l’impasto depositato sui bordi. In questo modo eviterete anche di surriscaldare troppo l’impasto.

  4. Trascorso questo tempo di lavorazione, dovrete ottenere un impasto elastico. A questo punto unite il burro morbido in due volte, attendendo che la prima parte sia bene assorbita prima di aggiungere la successiva. Vi occorreranno 5 minuti di lavorazione per ogni parte di burro inserita.

  5. Il primo impasto è pronto, quindi versatelo su una spianatoia in acciaio ben imburrata e pirlatelo. Dopo aver formato un panetto rotondo, ponetelo in una ciotola e mettetelo a lievitare in forno preriscaldato a 28°C fino al suo raddoppio. Vi occorreranno dalle 2 alle 4 ore circa.

  6. Nel frattempo mettete in ammollo l’uvetta in acqua tiepida. Grattugiate le scorze degli aromi e ponete in una ciotolina insieme al miele e all’estratto di vaniglia. Mescolate bene il tutto e mettete da parte la componente aromatica, avendo cura di coprire la ciotola con della pellicola per alimenti.

  7. Quando il primo impasto avrà triplicato il suo volume, riprendete la ciotola e sgonfiatelo con una spatola. Inseritelo nella ciotola della planetaria e aggiungete la farina, i tuorli leggermente sbattuti e lo zucchero. Azionate la macchina munita di gancio a velocità media e iniziate il secondo impasto, lavorando il composto per 10 minuti.

  8. Ogni tanto fermate la macchina e con una spatola staccate l’impasto presente sulle pareti della ciotola. Unite il sale e gli aromi e continuate a impastare per circa 5 minuti. Trascorso questo tempo, unite il burro morbido sempre in due volte e sempre attendendo che la prima parte sia ben assorbita prima di aggiungere la successiva.

  9. L’impasto è pronto, quindi potrete inserire l’uvetta ben strizzata e tamponata e l’arancia candita. Lavorate l’impasto per qualche minuto, quindi spegnete la macchina e coprite la ciotola con pellicola per alimenti. Lasciatelo riposare per circa 30 minuti.

  10. Trascorso questo tempo di riposo, imburrate la spianatoia e trasferitevi l’impasto. Effettuate un giro di pieghe prima da un lato e poi dall’altro. Formate un panetto, pirlatelo e inseritelo all’interno dello stampo. Coprite con pellicola trasparente e ponete lo stampo in forno preriscaldato a 28°C a lievitare fino a che non avrà raggiunto un centimetro dal bordo.

  11. Quando il panettone sarà arrivato a un centimetro dal bordo, riprendetelo, togliete la pellicola per alimenti e lasciatelo seccare all’aria per 30 minuti. Trascorso questo tempo praticate delle incisioni a croce sulla superficie e ponete un fiocchetto di burro al centro.

  12. Infornate il panettone in forno statico preriscaldato con accanto una ciotolina piena d’acqua  a 180°C per 15 minuti. Trascorso questo tempo, abbassate la temperatura a 160°C e proseguite la cottura per altri 30 minuti. Se durante la cottura notate che la superficie si scurisce troppo, ponete un foglio di carta alluminio in superficie.

  13. Trascorso il tempo di cottura, sfornate il panettone e infilzatelo con il forchettone apposito. Lasciatelo raffreddare a testa in giù all’interno di una pentola. Quando il panettone si sarà freddato, capovolgetelo nuovamente e togliete lo spillone.

  14. Il panettone di Natale è pronto per essere gustato in tutta la sua bontà!

I consigli di Franci

·         Il panettone di Natale si conserva in una busta per alimenti fino a 1 settimana.

·         Si sconsiglia la congelazione.

·         Al posto dell’uvetta e dell’arancia candita, potrete anche usare un mix di canditi misti.

·         Se volete regalarlo, confezionatelo in buste alimentari e spruzzateci dell’alcool alimentare a 95°C all’interno che manterrà la conservazione.

·         Non perdetevi la ricetta del PANETTONE SICILIANO AL PISTACCHIO.

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK e su INSTAGRAM.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.