Pasta alla norma

La pasta alla norma, anche conosciuta come pasta a la norma in dialetto siciliano, è il primo piatto simbolo della tradizione culinaria siciliana, normalemente a base di maccheroni o di penne rigate. Viene condita con un sugo semplice di pomodoro, melanzane fritte ricotta salata grattugiata e basilico fresco.

Nonostante la ricetta sia nata nel versante etneo, ben presto si diffuse in tutta l’isola e sembra che a scoprirla fu il commediografo catanese Nino Martoglio che davanti a questo piatto esclamò “Chista è na vera Norma“, indicando con queste parole quanto fosse buono quel piatto!

Come tutte le ricette con pochi ingredienti, questi ultimi devono essere di ottima qualità. Il piatto racchiude in sè tutti i profumi mediterranei. Come accade per le arancine, anche questo piatto ha numerosissime varianti e ogni volta si aprono delle dispute sulla sua origine!

Sono sempre tutti d’accordo quando si tratta di mangiare e di dire che la pasta alla norma è comunque una vera delizia. Volete scoprire come preparare la ricetta della mia nuova bontà? Allora seguitemi!

pasta alla norma
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: Per 4 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 400 g Penne Rigate
  • 2 Melanzane ovali nere
  • 500 g Pomodori pelati
  • 200 g Ricotta salata
  • 1 spicchio Aglio
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • q.b. Basilico

Per friggere le melanzane

  • q.b. Olio di semi di girasole

Preparazione

  1. Lavate le melanzane, asciugatele e spuntatele, quindi tagliatele a cubetti nè troppo piccoli, nè troppo grossi. Io le ho messe in uno scolapasta sotto sale in modo che potessero perdere la loro acqua di vegetazione e, una volta fritte, risultassero più croccanti. Basterà tenerle per un’ora circa.

  2. Trascorso questo tempo versate l’olio di semi in una padella e fatelo ben scaldare, quindi friggetele fino a quando non risulteranno essere ben dorate. Toglietele dall’olio e ponetele su carta assorbente in modo da eliminare l’olio in eccesso.

  3. Nel frattempo preparate il sugo di pomodoro. In un tegame versate l’olio extravergine d’oliva e fatevi dorare lo spicchio d’aglio all’interno, quindi unite i pomodori pelati lasciateli insaporire. Cuoceteli per 20 minuti a fuoco basso, quindi passateli al setaccio e rimettete tutto sul fuoco per far addensare il sugo. Regolate di sale, spegnete il fuoco ed unite delle foglie di basilico fresco.

  4. Riempite una pentola capiente di acqua e portatela a bollore, salatela e cuocetevi le penne rigate. Scolatela al dente e versatela nella padella con il sugo. Unite le melanzane fritte e mescolate molto bene il tutto, in modo che i sapori possano ben amalgamarsi fra loro.

  5. Grattugiate la ricotta salata servendovi di una grattugia a fori larghi, quindi impiattate la pasta e spolverate la ricotta grattugiata in superficie. Completate con foglie di basilico fresco, servite la pasta alla norma in tavola e buon appetito!

I consigli di Franci

  • La pasta alla norma si serve in tavola ben calda e con una generosa grattugiata di ricotta salata.
  • Si conserva per al massimo un paio di giorni in frigorifero, ben chiusa in un contenitore ermetico.
  • Le melanzane devono essere rigorosamente fritte!
  • Non perdetevi la ricetta delle GIRELLE DI PANE ALLA PARMIGIANA.

Se vuoi mantenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.