Pisarei e fasò

I pisarei e fasò costituiscono un primo piatto tipico della cucina piacentina e sono dei semplici gnocchetti preparati con pane raffermo, acqua e farina che sono conditi con un gustoso sugo di fagioli.
La ricetta, come sicuramente saprete già, proviene dalla tradizione contadina e posso assicurarvi che il suo gusto caldo e avvolgente vi conquisterà al primo assaggio. Curiosi di scoprire come preparare la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

pisarei e fasò
  • DifficoltàMolto facile
  • Tempo di preparazione1 Ora 15 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • PorzioniPer 4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per i pisarei

  • 300 gpane raffermo
  • 100 gfarina 00
  • q.b.acqua (calda)

Per il sugo di fagioli

  • 500 gfagioli borlotti secchi
  • 50 gpassata di pomodoro
  • 1cipolla
  • 2 spicchiaglio
  • 40 gparmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • 40 gburro
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.lardo (pestata di lardo)

Strumenti

Ti serviranno anche

  • 1 Ciotola
  • 1 Tegame
  • 1 Casseruola
  • 1 Spianatoia in legno
  • 1 Coltello

Preparazione

  1. Per prima cosa mettete in ammollo i fagioli in acqua fredda e lasciateli per una notte intera. Il giorno seguente lessateli in acqua condita con olio e unite anche un pezzetto di cipolla fresca. Mentre i fagioli cuociono, preparate i pisarei.

  2. Versate il pane grattugiato su una spianatoia e unite la farina. Fate la fontana al centro, quindi unite l’acqua calda a filo e iniziate a impastare. Unite tanta acqua quanto basta fino a ottenere un impasto liscio, morbido ed elastico.

  3. Non appena avrete ottenuto l’impasto dei pisarei, staccate dei pezzi più piccoli formate dei filoncini simili a un grissino per dimensione. Da ogni filoncino staccate dei piccoli pezzetti di pasta e schiacciateli leggermente col pollice in modo da dar loro una forma cava.

  4. Quando avrete terminato, mettete da parte i pisarei e dedicatevi alla preparazione del soffritto. Inserite il burro e l’olio in un tegame e fate sciogliere il tutto a fiamma bassa. Unite la cipolla e l’aglio tritati insieme alla pestata di lardo.

  5. Non appena il tutto sarà ben rosolato, unite anche i fagioli borlotti già lessati e lasciateli insaporire a fuoco lento, regolando di sale e pepe. Dopo circa 10 minuti, unite la salsa di pomodoro e continuate la cottura a fiamma bassa, unendo mezzo bicchiere d’acqua per completare la cottura. Il sugo sarà pronto quando i liquidi si saranno ristretti.

  6. Ora dedicatevi alla cottura dei pisarei. Riempite una casseruola di acqua e portatela a bollore. Non appena bollirà, tuffatevi dentro i pisarei e scolateli quando verranno a galla. Versateli nel sugo di fagioli e unite poca acqua di cottura degli gnocchetti in modo da amalgamare bene il tutto.

  7. Fateli saltare per qualche minuto, aggiungendo una manciata di grana padano grattugiato. Saltateli ulteriormente in padella, in modo che il formaggio possa sciogliersi e possa amalgamarsi al resto degli ingredienti.

  8. Spegnete il fuoco e impiattate in fondine individuali. Servite i pisarei e fasò ben caldi in tavola e buon appetito.

I consigli di Franci

·         I pisarei e fasò si servono in tavola ben caldi.

·         Si sconsiglia la congelazione.

·         Se avanzano, si conservano in frigorifero per un giorno al massimo.

·         Volete renderli più invitanti? Fate cuocere della salsiccia sbriciolata insieme al sugo di fagioli.

·         Non perdetevi la ricetta della TORTA SPONGATA EMILIANA.

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK e su INSTAGRAM.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.