Pitta catanzarese

La pitta catanzarese è un tipico pane calabrese ed esattamente della città di Catanzaro, come lo stesso nome dice. E’ un tipo di pane morbidissimo dalla tipica forma a ruota di carro.

Viene tradizionalmente preparato solo in forma circolare molto ampia. Ecco perchè assume questo nome, proprio perchè è molto somigliante a una grande ruota. Il pezzo tagliato deve risultare lungo e stretto.

A Catanzaro tradizione vuole che questo sia il pane in cui viene servito u morzeddhu, pietanza tipica di questa città.

Pitta catanzarese verticale

Pitta catanzarese

Ingredienti

160 g. di farina manitoba;

240 ml. di acqua;

3 g. di lievito;

1/2 cucchiaino di zucchero;

200 g. di farina 0;

1 cucchiaino di sale;

2 cucchiai di olio extravergine d’oliva per spennellare;

3 cucchiai di acqua per spennellare.

Preparazione

Iniziamo la preparazione partendo dalla biga. In una ciotola versare la farina manitoba insieme a 80 ml. di acqua tiepida, il lievito e lo zucchero. Impastiamo per bene il tutto fino ad ottenere una pallina liscia e omogenea e mettiamola a lievitare al caldo per circa 1 ora.

Trascorso questo tempo riprendere la biga ormai lievitata e aggiungere la farina tipo 0, i rimanenti 160 ml. di acqua e il sale. Impastate bene per circa 15 minuti in modo da ottenere un panetto dalla superficie liscia e mettetelo a lievitare al caldo per circa 2 ore.

Ovviamente se vi viene più facile, potrete servirvi di una planetaria munita di gancio per realizzare l’impasto. Trascorso il tempo di lievitazione prendere una grande tortiera rotonda e foderarla di carta forno.

Versare l’impasto al centro e iniziare a formare un piccolo buco centrale che allargherete sempre di più in modo da far arrivare l’impasto ai bordi della teglia. La pitta dovrà assumere la forma di una ruota di carro.

Una volta realizzata la forma, fate lievitare per un’altra ora. Trascorso questo ulteriore tempo di lievitazione, prendere la tortiera e spennellare la pitta con acqua e olio che avrete precedentemente versato in una ciotola.

A questo punto infornate a 220° per circa 30 minuti, avendo cura di inserire una ciotola di acqua calda all’interno del forno per creare umidità. Sfornate e fate raffreddare. La pitta catanzarese dovrà avere un colore abbastanza chiaro.

Pitta catanzarese orizzontale

Difficoltà: Facile

Tempo di preparazione: 1 ora + tempi di lievitazione della pitta

Tempo di cottura: 30 minuti

Se vuoi mantenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.