Pasta con sarde e finocchietto

La pasta con sarde e finocchietto è un primo piatto gustoso e facile da preparare tipico della bella Sicilia. Com’è facile immaginare, le versioni di questo piatto sono proprio tante. C’è chi usa i bucatini e chi, invece la prepara con le sarde piccole perché sono più tenere. Chi usa il concentrato di pomodoro e chi ne fa a meno, proprio come la versione che vado a proporvi.

Una cosa accomuna tutte le versioni di pasta alle sarde e finocchietto, la bontà e tre ingredienti fondamentali senza i quali il piatto non esisterebbe: la pasta, le sarde e il finocchietto selvatico. Di una cosa sono certa, una volta che proverete questo piatto dai colori avvolgenti e dai sapori in contrasto fra loro, ve ne innamorerete al punto che non potrete più farne a meno.

Curiosi di scoprire la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

Leggi anche:

pasta con sarde e finocchietto
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • PorzioniPer 4 persone
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno, Inverno e Primavera

Ingredienti

400 g bucatini
300 g finocchietto selvatico
300 g sarde
30 g uvetta
30 g pinoli
2 filetti acciughe sott’olio
1 bustina zafferano
1 cipolla
q.b. olio extravergine d’oliva
q.b. sale
q.b. pepe

Strumenti

Preparazione

Per prima cosa pulite il finocchietto selvatico tenendo solo parte più tenera, quindi lavatelo sotto l’acqua corrente e lessatelo in acqua bollente salata per circa 10 minuti. Trascorso questo tempo, scolatelo ma senza buttar via la sua acqua di cottura.

Nel frattempo pulite le sarde, quindi apritele a libro staccandone delicatamente la testa, la lisca e la coda e mettete in ammollo l’uvetta in acqua tiepida.

A questo punto tritate la cipolla e mettetela in una padella capiente con l’olio extravergine, parte dell’olio previsto, i filetti di acciuga, un bicchiere di acqua e un pizzico di sale.

Cuocete il tutto fino a che il soffritto non comincerà a sfrigolare, quindi unite lo zafferano sciolto in poca acqua di cottura del finocchietto selvatico. A questo punto unite l’uvetta ben strizzata e i pinoli al soffritto e lasciate insaporire per qualche minuto, mescolando continuamente.

Unite le sarde pulite, il finocchietto tritato e regolate di sale e pepe. Cuocete ancora per un paio di minuti avendo cura di coprire il tegame con un coperchio. Portate a bollore l’acqua di cottura del finocchietto, quindi cuocetevi i bucatini all’interno e scolateli al dente.

Versateli nella padella con il condimento e mescolate delicatamente. Lasciate riposare per un paio di minuti, quindi servite la pasta con sarde e finocchietto in tavola ben calda.

I consigli di Franci

La pasta con sarde e finocchietto si serve in tavola ben calda.

Se avanza, si conserva per un giorno al massimo.

Può essere ripassata anche in forno e fatta gratinare per circa 10 minuti.

Non perdetevi la ricetta della PASTA CHI VRUOCCOLI ARRIMINATI.

Acquista il mio libro su AMAZON!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK e su INSTAGRAM.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.