Risotto con robiola uva e noci

Il risotto con robiola uva e noci è un primo piatto cremoso, gustoso e dall’abbinamento forse un po’ inusuale, ma davvero buonissimo. Dopo aver preparato tanti risotti e aver visto abbinamenti di tutti i tipi, ho deciso di provare ad utilizzare più spesso la frutta anche nelle pietanze salate.

Devo dire che, pur non essendo abituata a certe gusti, questo risotto all’uva con robiola e noci mi è piaciuto proprio tanto. C’è tutto, il sapore dolce dell’uva, il cremoso della robiola e il croccante delle noci, insomma un vero e proprio piatto gourmet.

Curiosi di scoprire la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

Leggi anche:

risotto con robiola uva e noci
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • PorzioniPer 4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno, Inverno

Ingredienti

400 g riso Vialone Nano
200 g uva bianca
200 g robiola
100 g noci
Mezzo bicchiere vino bianco secco
1 cipolla
1 l brodo vegetale
q.b. sale

Preparazione

Per prima cosa preparate il brodo vegetale come di consueto e mantenetelo in caldo, dopodiché procedete alla preparazione del risotto. Tritate finemente la cipolla e versatela in un tegame con dell’olio extravergine d’oliva. Fatela soffriggere dolcemente e, non appena sarà appassita, unite il riso e lasciatelo tostare per un paio di minuti, mescolando continuamente.

Sfumate il riso con il vino bianco e, non appena sarà completamente evaporato, bagnate il tutto con del brodo vegetale caldo e lasciatelo assorbire completamente prima di aggiungerne un altro mestolo. Nel frattempo pulite gli acini di uva e divideteli a metà per eliminare i semi interni.

Unite gli acini nel tegame col riso e mescolate bene in modo da insaporire il tutto. Prendete le noci, sgusciatele e tenete solo i gherigli. Disponete questi ultimi sulla placca ricoperta di carta forno e tostateli a 200° per 10 minuti, dopodiché sfornateli, lasciateli freddare e tritateli grossolanamente.

Circa 5 minuti prima del termine della cottura del risotto, assaggiatelo e, se necessario, regolate di sale. Spegnete il fuoco e mantecate il tutto con la robiola fuori dal fuoco, mescolando continuamente. Lasciate riposare il risotto per un paio di minuti ben coperto.

Impiattate e disponete il riso alla base, quindi decorate con acini di uva e noci tritate e tostate. Servite il risotto con robiola uva e noci ben caldo in tavola e buon appetito.

I consigli di Franci

Il risotto con robiola uva e noci si consuma ben caldo.

Si sconsiglia la congelazione.

Se non amate la robiola, sostituitela con un formaggio morbido di vostro gradimento. Stesso suggerimento vale per noci che possono essere sostituite con la frutta secca che preferite.

Non perderti la ricetta dell’INSALATA DI RISO VENERE AUTUNNALE.

Acquista il mio libro su AMAZON!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK e su INSTAGRAM.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.