Spaghetti cu pipi riggitani

Gli spaghetti cu pipi riggitani sono un goloso primo piatto che si prepara in pochissimo tempo con i famosi peperoni calabresi, quelli della provincia di Reggio Calabria, meglio conosciuti con il nome di “pipi riggitani“.

Ecco il motivo per cui ho dato questo nome alla ricetta, che in dialetto stretto diventa “spaghetti cu i pipi riggitani”, proprio per distinguerli dai classici peperoni che normalmente si usano spesso per prepararli arrostiti o ripieni.

Vi dirò che questo primo è assolutamente fantastico e non impegna tantissimo tempo per prepararlo! Quindi se riuscite a trovare questi fantastici peperoni mettetevi ai fornelli perché vi assicuro che sono davvero una delizia.

Curiosi di scoprire come preparare la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

Leggi anche:

spaghetti cu pipi riggitani
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • PorzioniPer 4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàEstate

Ingredienti

400 g spaghetti
1 kg peperoni (reggini)
300 g polpa di pomodoro
2 peperoncini piccanti
q.b. olio extravergine d’oliva
q.b. basilico
q.b. sale

Preparazione

Lavate i peperoni per bene sotto l’acqua corrente, dopodiché asciugateli bene con un canovaccio da cucina ben pulito. Eliminate il picciolo e divideteli a metà, quindi eliminate tutti i semi e i filamenti interni. A questo punto tagliateli a strisce e poneteli in una padella con dell’olio extravergine d’oliva.

Aggiungete la polpa di pomodoro, il sale, i peperoncini piccanti e il basilico e fate cuocere il tutto a fiamma bassa per circa 40 minuti avendo cura di coprire la padella con un coperchio.

I peperoni dovranno essere ben cotti e appassiti e non avrete bisogno di aggiungere acqua, ma dovrete solo mescolarli di tanto in tanto.

Spegnete il fuoco e, nel frattempo, cuocete gli spaghetti in una pentola con abbondante acqua salata. Quando saranno cotti scolateli e versateli nella padella con il sugo.

Fateli mantecare per qualche minuto, quindi spegnete il fuoco e impiattate. Servite gli spaghetti cu pipi riggitani decorando con qualche foglia di basilico.

I consigli di Franci

Gli spaghetti cu pipi riggitani si servono immediatamente in tavola.

Si sconsiglia la congelazione.

Io preferisco usare i pipi riggitani rossi, ma può essere preparata anche con quelli verdi.

Non perdetevi la ricetta dei PIPI RIGGITANI CHINI E FRITTI.

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK e su INSTAGRAM.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.