Tortellini bolognesi

I tortellini bolognesi sono la pasta per eccellenza della bellissima città di Bologna, la cui ricetta originale fu depositata nel 1974 ad opera della Confraternita del Tortellino.
La Confraternita riconosce come vero tortellino di Bologna solo quello preparato con una sfoglia sottile divisa in quadrati di 4 centimetri per lato e con un ripieno a base di lombo di maiale, prosciutto crudo, mortadella di Bologna, parmigiano reggiano, uova e noce moscata.
Oltre alle regole di base, i tortellini bolognesi richiedono pazienza e dedizione nella loro preparazione. Curiosi di scoprire la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

tortellini bolognesi
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • PorzioniPer 4-6 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la sfoglia

  • 300 gfarina di semola di grano duro rimacinata
  • 3uova

Per il ripieno

  • 300 glombo di maiale (rosolato nel burro)
  • 300 gmortadella di Bologna
  • 300 gprosciutto crudo
  • 450 gparmigiano Reggiano DOP
  • 3uova
  • q.b.noce moscata

Strumenti

Ti serviranno anche

  • 1 Spianatoia in legno
  • 1 Mattarello in legno
  • 1 Coltello
  • 1 Ciotola
  • 1 Cucchiaio

Preparazione

  1. Preparate il ripieno dei tortellini un giorno prima, poiché quest’ultimo dovrà riposare per 24 ore prima di essere usato. Prendete il lombo di maiale tenuto a riposo per circa due giorni con un battuto di sale, pepe, rosmarino e aglio, e lasciatelo rosolare a fiamma dolce nel burro.

  2. Quando la carne avrà preso coloro, toglietela dal tegame e ripulitela bene dal battuto, quindi pestate la carne con un battilardo come vuole la tradizione. In assenza di quest’ utensile, tagliatela in pezzi e versatela nel bicchiere di un robot da cucina.

  3. Unite il prosciutto crudo e la mortadella e tritate bene il tutto. A questo punto versate il composto in una ciotola e unite il parmigiano reggiano grattugiato, le uova e la noce moscata. Impastate bene e a lungo gli ingredienti fra loro.

  4. Il ripieno dovrà essere ben amalgamato, quindi coprite la ciotola con un foglio di pellicola trasparente per alimenti e lasciatelo riposare per 24 ore. Il giorno seguente preparate la sfoglia all’uovo, quindi versate la farina su una spianatoia di legno, fate la fontana al centro e unite le uova.

  5. Iniziate a impastare il tutto con la punta delle dita, quindi incorporate man mano la farina e impastate fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo. Lasciate riposare l’impasto ottenuto per circa 30 minuti, avendo l’accortezza di coprirlo con un canovaccio pulito.

  6. Trascorso il tempo di riposo della sfoglia, stendetela con il mattarello su una spianatoia leggermente infarinata allo spessore di circa 0,5 mm. Cercate di usare pochissima farina e di mantenere la sfoglia il più possibile umida per evitare di farla seccare, altrimenti troverete difficoltà nella formazione del tortellino.

  7. Dalla sfoglia ottenuta ricavate dei quadrati di pasta di circa 4 centimetri di lato, quindi disponete una nocina di ripieno al centro. Prendete un quadrato di pasta e piegatelo a triangolo facendo ben attenzione a far aderire le punte. Schiacciate bene in modo da sigillare i lembi ed eliminando l’aria interna al triangolo.

  8. Prendete il triangolo ottenuto e unite le due punte laterali verso il basso, intorno al vostro dito. Schiacciate bene in modo da sigillarle ed estraete delicatamente il tortellino dal dito. Riponetelo su un canovaccio leggermente infarinato.

  9. Proseguite in questo modo fino a esaurimento dei quadrati di pasta. I tortellini bolognesi sono pronti per essere preparati e consumati insieme a un buon brodo di carne.

I consigli di Franci

·         I tortellini bolognesi si conservano in frigorifero per un giorno al massimo.

·         Possono essere congelati ben separati uno dall’altro e poi raccolti in un sacchetto.

·         Si servono rigorosamente in brodo di carne.

·         Per non far seccare molto la pasta nei periodi più caldi, lavorate velocemente o fatevi aiutare da qualcuno.

·         Non perdetevi la ricetta del BUSTRENGO DOLCE ROMAGNOLO.

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK e su INSTAGRAM.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.