Crostata di albicocche

La crostata di albicocche è un dolce molto gustoso e semplice da preparare, ideale sia a colazione che a merenda. Ho preparato questa crostata sulla base di una ricetta trovata su una rivista dello scorso anno, Cucinare bene e me ne sono subito innamorata. Era semplicemente perfetta, ma ho voluto apportare un po’ di modifiche alla ricetta originale.

Ho provveduto a sostituire la farina 00 con la mia insostituibile farina integrale macinata a pietra, i biscotti secchi con i biscotti magretti di Galbusera e lo zenzero fresco con la scorza del limone grattugiato. Altra sostituzione, per me fondamentale, è stata il burro nella frolla che ho saggiamente provveduto a sostituire con dell’olio extravergine d’oliva.

Risultato? Frolla croccantissima e molto leggera al gusto! Curiosi di scoprire passo passo la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

Crostata di albicocche verticale

Crostata di albicocche

Ingredienti per la pasta frolla integrale

200 g di farina integrale macinata a pietra;

100 g di zucchero;

100 ml di olio extravergine d’oliva;

1 uovo.

Per la farcitura

400 g di albicocche;

40 g di pistacchi tritati finemente;

40 g di biscotti Magretti di Galbusera;

2 cucchiai di zucchero;

30 ml di sambuca;

Buccia grattugiata di 1 limone.

Preparazione

Iniziamo la preparazione della crostata di albicocche dalla pasta frolla integrale all’olio extravergine d’oliva. Versiamo la farina integrale su una spianatoia e facciamo la fontana, quindi aggiungiamo lo zucchero al centro, l’uovo e l’olio extravergine d’oliva. Iniziamo a impastare il tutto (se non siete molto pratici vi consiglio di eseguire questa operazione in una ciotola), fino a che non avremo ottenuto una palla liscia, compatta e omogenea.

Avvolgiamola in pellicola trasparente e poniamola in frigorifero a riposare per almeno 30 minuti. Nel frattempo dedichiamoci alla preparazione della farcitura, quindi sbucciamo le albicocche, priviamole del nocciolo interno e tagliamole a spicchi non molto sottili. Raccogliamo la frutta in una pentola e versiamo all’interno lo zucchero, metà della buccia grattugiata del limone e la sambuca.

Se non abbiamo a disposizione la sambuca andrà bene qualsiasi altro tipo di liquore fra cognac, rum o vino bianco dolce. Cuociamo le albicocche a fuoco dolce fino a farle intenerire. Dovremo prestare la massima attenzione a questo passaggio, in quanto le albicocche non dovranno sfaldarsi. Ci occorreranno circa 5 minuti, dopodiché potremo spegnere il fuoco, scolare le albicocche e metterle da parte.

A questo punto riprendiamo la pasta frolla dal frigo e stendiamola allo spessore di mezzo centimetro fra due fogli di carta forno in modo da non utilizzare altra farina. Foderiamo uno stampo da crostata con la pasta appena stesa e bucherelliamo la base con una forchetta. È arrivato il momento di utilizzare i biscotti! Tritiamoli grossolanamente e spargiamoli sulla base di pasta frolla insieme alla rimanente metà di buccia di limone grattugiata.

Sulla base di biscotti disponiamo a raggiera gli spicchi di albicocche preparate in precedenza e, una volta terminato, cospargiamo la superficie del dolce con i pistacchi tritati finemente. Inforniamo la crostata di albicocche in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti. Trascorso questo tempo, sforniamola e lasciamola raffreddare su una gratella.

Una volta fredda possiamo cospargerla a piacere di zucchero a velo e servire la crostata di albicocche in tavola.

Crostata di albicocche orizzontale

Se vuoi mantenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.