Biscotti da inzuppo della nonna

I biscotti da inzuppo della nonna costituiscono il dolce da colazione preferito da tutti! Quante volte avreste voluto far colazione con un biscotto che si inzuppi perfettamente, ma non avete mai trovato la ricetta perfetta per farli venire come quelli che preparava la nonna un tempo? Oggi non avrete più bisogno di cercare, fermatevi!
Ecco la ricetta dei biscotti da inzuppo che preparava sempre la mia nonna! Ogni volta ci trovavamo tutti intorno al tavolo e facevamo a gara a chi prendeva l’ultimo biscotto rimasto nel vassoio! Si tratta di biscotti preparati con gli ingredienti più semplici che esistono al mondo e vengono fatti lievitare con l’aiuto dell’ammoniaca per dolci, che è l’unica che riesce a conferire al prodotto finito una consistenza morbida e una friabilità esterna assolutamente uniche.
Le dosi che vi darò sono per circa 40 biscotti, ovviamente tutto dipende dalla grandezza in cui li preferite, ma vi assicuro che vi sembreranno sempre pochi e vi ritroverete a impastarne molti di più in modo da averli disponibili ogni mattina! Se vi state chiedendo come farete a farne tanti senza farli rovinare, non dovrete assolutamente preoccuparvi perchè questi biscotti si mantengono perfettamente ben chiusi in una scatola di latta per più di una settimana.
Allora vi ho convinto a provarli? Seguitemi e scoprite la ricetta della mia nuova bontà!

biscotti da inzuppo della nonna
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • PorzioniPer circa 40 biscotti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgFarina 00
  • 8Uova
  • 500 gZucchero
  • 2 cucchiaiStrutto
  • 250 mlLatte (tiepido)
  • 1 bustinaAmmoniaca per dolci
  • 1Buccia di limone grattugiata
  • 1Arance (buccia grattugiata)
  • q.b.Zucchero (per spolverare i biscotti)

Strumenti

Ti serviranno anche

  • 1 Spianatoia
  • 1 Coltello
  • 1 Forchetta

Preparazione

  1. Per preparare i biscotti da inzuppo disponete la farina setacciata su una spianatoia e fate la fontana. Al centro versate lo zucchero, le uova e lo strutto fuso e iniziate ad impastare leggermente. Nel bicchiere con il latte tiepido versate la bustina di ammoniaca e mescolate leggermente, quindi unite tutto all’impasto.

  2. In ultimo aggiungete gli aromi. Io ho aggiunto la buccia del limone e dell’arancia grattugiate, ma se non sono di vostro gradimento potrete utilizzare anche i semi di una bacca di vaniglia. Lavorate bene l’impasto fino ad ottenere un panetto liscio, compatto ed omogeneo.

  3. A questo punto formate i biscotti della forma che preferite o seguendo la forma che ho fatto io. Prendete delle porzioni di impasto e ricavate dei filoncini del diametro di circa 5 centimetri e appiattiteli con le mani fino ad ottenere dei lunghi rettangoli. Tagliate i biscotti alla lunghezza di circa 7-8 centimetri e disponeteli su una leccarda ricoperta dic arta da forno.

  4. Con i rebbi di una forchetta schiacciate tutti i biscotti in superficie, quindi passateli in una ciotola con dello zucchero semolato, solo sul lato in cui avete impresso la forchetta. Disponeteli nuovamente sulla leccarda e cuoceteli in forno preriscaldato a 200°C per 15 minuti.

  5. I biscotti da inzuppo della nonna risulteranno essere ben gonfi e dorati, quindi sfornateli, lasciateli raffreddare e serviteli in tavola a colazione!

I consigli di Franci

·         I biscotti da inzuppo della nonna si conservano in una scatola di latta fino a circa 1 mese.

·         Se non volete utilizzare l’ammoniaca per dolci, potrete utilizzare il lievito chimico.

·         Scegliete gli aromi in base al vostro gusto.

·         Potrete utilizzare i semi di una bacca di vaniglia o quelli di anice.

Se vuoi mantenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.