Meringhe fatte in casa

Le meringhe fatte in casa sono dei deliziosi dolcetti a base di albumi e zucchero. A me piace definirle le regine della pasticceria, bianche e perfette! Nonostante siano semplici da preparare, la difficoltà sta nella cottura.
Le meringhe perfette fatte in casa devono essere cotte in forno a bassa temperatura per lungo tempo. Era questo che sempre mi frenava nel prepararle. Avevo gli incubi di tirar fuori delle meringhe bruciate e molto brutte da vedere.
Posso orgogliosamente dire che non è stato così per mia fortuna. Per prepararle ho seguito l’impasto base della meringa francese e ho ottenuto delle meringhe perfette, croccanti fuori e morbide dentro. Dovete solo rispettare poche e semplici regole e anche voi riuscirete a ottenere delle meringhe perfette come in pasticceria.
Curiosi di scoprire come preparare la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

meringhe fatte in casa
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura2 Ore 30 Minuti
  • PorzioniPer circa 40 meringhe
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 100 galbumi
  • 100 gzucchero
  • 100 gzucchero a velo

Strumenti

Ti serviranno anche

  • 1 Ciotola
  • 1 Setaccio
  • 1 Spatola
  • 1 Leccarda da forno
  • Carta forno
Se volete acquistare le mie stesse fruste elettriche Bosch, che non fanno rumore, le trovate su Amazon!

Preparazione

  1. Separate i tuorli dagli albumi e raccogliete quest’ultimi in una ciotola. Fate attenzione e non versare del tuorlo nella ciotola, altrimenti gli albumi non monteranno. Pesate sia lo zucchero a velo, sia lo zucchero semolato e metteteli da parte.

  2. Prendete le fruste elettriche e iniziate a schiumare gli albumi per pochi secondi, quindi versate lo zucchero semolato a pioggia e continuate a montare. Fino ad ottenere una consistenza densa e ferma.

  3. Ora unite lo zucchero a velo setacciato in due volte e unitelo a mano con una spatola, poiché montandolo tenderà a sciogliersi. Mescolate dal basso verso l’alto fino a che non sarà ben incorporato.

  4. Il risultato che dovrete ottenere sarà una meringa lucida e solida. Preriscaldate il forno statico a 100°C e nel frattempo versate il composto in un sac a poche con bocchetta a stella larga circa 1 centimetro e spremete tanti ciuffi di meringa su una leccarda ricoperta di carta forno.

  5. Formate le meringhe a distanza di circa 2 centimetri l’una dall’altra. Infornate e cuocete le meringhe a 100°C per i primi 20 minuti. Trascorso questo tempo, abbassate la temperatura a 90°C e proseguite la cottura per 1 ora e 30 minuti.

  6. Ogni tanto controllate le meringhe e, se si dovessero formare delle crepe, abbassate la temperatura a 80°C. Trascorso il tempo di cottura, inserite un cucchiaio di legno nello sportello del forno e lasciatele raffreddare per 5-6 ore o per tutta la notte.

  7. Con questo trucchetto le meringhe rimarranno asciutte e friabili al morso. Servite le meringhe fatte in casa in tavola.

I consigli di Franci

·         Le meringhe fatte in casa si conservano fino a 2 mesi in una scatola di latta posta in luogo fresco e asciutto.

·         La ciotola in cui vengono montati gli albumi dev’essere pulitissima, così come le fruste.

·         Gli albumi devono essere freschi e a temperatura ambiente, poiché a differenza dei macarons più gli albumi sono vecchi, meno stabile sarà la montata.

·         Lo zucchero a velo si aggiunge sempre a mano, poiché se montato tende a sciogliersi.

·         Una volta che la meringa è pronta, può essere colorata. Si consiglia l’utilizzo di coloranti in polvere o in gel.

·         Le meringhe vanno infornate subito in modo da non far perdere loro la forma.

·         La temperatura del forno dev’essere bassa e costante, poiché le meringhe devono solo asciugarsi e non cuocersi. Se la temperatura è troppo alta, si formeranno delle crepe sulle meringhe e si scuriranno in superficie.

·         Non perdetevi la ricetta della PAVLOVA CON FRUTTI DI BOSCO.

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK e su INSTAGRAM.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.