Nepitelle calabresi pasquali

Le nepitelle calabresi pasquali sono dei dolci golosi e facilissimi da preparare, tipici della tradizione calabra proprio come dice lo stesso nome. Festeggeremo la Pasqua tra poco più di un mese, ma come sempre dobbiamo arrivarci preparati e, come sempre, voglio cercare di farvi conoscere anche la tradizione della mia terra.
Le nepitelle calabresi pasquali hanno la forma di un panzerotto e si preparano con un impasto molto simile alla pasta frolla e con un ripieno a base di vino cotto e frutta secca tritata, cioccolato e spezie varie. Curiosi di scoprire la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

nepitelle calabresi pasquali
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • PorzioniPer circa 20 nepitelle
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto

  • 1 kgFarina 00
  • 300 gZucchero
  • 6Uova
  • 300 gStrutto
  • 2 bustineLievito in polvere per dolci

Per il ripieno

  • 100 gFichi secchi
  • 250 gNoci
  • 200 gMandorle
  • 100 gUva passa
  • 100 gCioccolato fondente
  • 1Scorza d’arancia
  • q.b.Vino cotto

Strumenti

Ti serviranno anche

  • 1 Ciotola
  • 1 Coltello
  • 1 Grattugia
  • 1 Spianatoia
  • 1 Coppapasta
  • 1 Mattarello

Preparazione

  1. Per prima cosa preparate il ripieno, quindi mettete l’uva passa a bagno in acqua tiepida per circa 10 minuti e nel frattempo tritate la frutta secca e il cioccolato fondente grossolanamente. Versate tutto in una ciotola e unite anche l’uvetta ben strizzata. Unite le scorze d’arancia tagliatele sottili, senza la parte bianca.

  2. A questo punto unite il vino cotto fino a coprire la frutta secca e mescolate bene con un cucchiaio di legno. Lasciate macerare il ripieno per 2-3 giorni. Al terzo giorno di riposo del ripieno potrete preparare l’impasto. Disponete la farina su una spianatoia di legno e fate la fontana al centro. Unite lo zucchero, le uova, lo strutto e il lievito.

  3. Impastate bene tutti gli ingredienti fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Stendete la pasta con il mattarello allo spessore di circa 3 millimetri. Prendete un coppa pasta del diametro di 10 centimetri e formate tanti dischetti.

  4. Scolate bene il ripieno dall’eccesso di vino cotto e trattenete la frutta secca versandola in una ciotola. Ponete un cucchiaino di ripieno su ogni disco di pasta e ripiegate ogni dischetto a mezzaluna. Sigillate bene i bordi con i rebbi di una forchetta e disponete le nepitelle su una leccarda ricoperta di carta forno.

  5. Infornate le nepitelle in forno statico preriscaldato a 180°C per 30 minuti o comunque fino a che le nepitelle non saranno ben dorate in superficie. Una volta pronte, sfornatele e lasciatele raffreddare bene. Le nepitelle calabresi pasquali sono pronte per essere servite in tavola.

I consigli di Franci

·         Le nepitelle calabresi pasquali si conservano in luogo fresco e asciutto, ben chiuse in un contenitore ermetico per circa 10 giorni.

·         Al ripieno può essere aggiunto anche un liquore dolce.

·         Al posto dello strutto potrete utilizzare il burro, ma questo dev’essere fatto bene ammorbidire prima.

·         Al posto del ripieno con vino cotto e frutta secca, le nepitelle possono essere farcite con marmellata di amarene o con un composto di ricotta.

·         Non perdetevi la ricetta della PITTA DI SAN MARTINO e delle PITTAPIE.

Se vuoi mantenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.