Gnocchi di patate al ragù

Gli gnocchi di patate al ragu costituiscono un primo piatto semplicissimo da preparare e caratteristico soprattutto per i pranzi domenicali in famiglia.

È proprio per la loro semplicità che risultano essere quel che si dice un piatto genuino, soprattutto se prepariamo gli gnocchi di patate in casa. Sono super gustosi e, anche se avanzano, possono essere consumati nei modi più svariati.

Curiosi di scoprire come preparare la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

gnocchi di patate al ragu
  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • PorzioniPer 4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per gli gnocchi

1 kg patate rosse
300 g farina 00
1 uovo
1 pizzico sale
1 pizzico noce moscata

Per il ragù

150 g carne macinata di manzo
150 g carne di suino (macinata)
750 ml passata di pomodoro
40 g burro
1 cipolla rossa di Tropea
1 costa sedano
1 carota
4 mestoli brodo vegetale
1 bicchiere vino rosso
q.b. sale
q.b. pepe

Preparazione

Lavate bene le patate senza sbucciarle. Ponetele in una pentola piena d’acqua salata e lasciamole bollire. Consiglio sempre l’utilizzo delle patate rosse in quanto sono più farinose e tengono meglio in cottura.

Nel frattempo tritate finemente la carota, la cipolla e la costa di sedano. In un tegame fate sciogliere il burro ed unite le verdure facendo soffriggere il tutto per 3 minuti circa. Unite le carni macinate e fate rosolare per qualche minuto.

Quando la carne ha preso colore, sfumate con il vino e lasciare evaporare. A questo punto unite la salsa di pomodoro e bagnate con il brodo o con l’acqua. Cuocete a fuoco lento senza coprire per circa 40 minuti, mescolando di tanto in tanto. A fine cottura regolare di sale e pepe a piacimento.

Non appena le patate sono cotte, scolatele, sbucciatele e schiacciatele ancora calde. Disponetele su una spianatoia infarinata, aggiungete un pizzico di sale, un pizzico di noce moscata, la farina, 50 g. di parmigiano grattugiato e l’uovo.

Impastate il tutto fino ad ottenere un composto compatto, omogeneo e soffice allo stesso tempo. Dividete l’impasto in cordoncini dello spessore di 2-3 centimetri e iniziate a tagliare dei pezzetti di impasto che passerete sul riga gnocchi o sui rebbi di una forchetta, schiacciando leggermente ma non troppo.

Una volta formati gli gnocchi lasciateli riposare per circa mezz’ora, dopodichè cuoceteli in abbondante acqua salata e scolateli quando saliranno a galla. Prelevate gli gnocchi con un mestolo forato e versateli in un’insalatiera.

Conditeli con il ragù preparato in precedenza, mescolate delicatamente in modo da non romperli e impiattateli. Servite gli gnocchi di patate al ragu ben caldi con una spolverata di parmigiano.

I consigli di Franci

Gli gnocchi di patate al ragu si conservano per un giorno al massimo in frigorifero.

Per consumarli una volta avanzati, unite della mozzarella o della provola con una noce di burro. Mescolateli e disponeteli in una teglia, quindi infornate per una decina di minuti.

Non perdetevi la ricetta degli GNOCCHI DI PATATE SENZA GLUTINE.

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK e su INSTAGRAM.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.