Occhi di Santa Lucia

Gli occhi di Santa Lucia sono dei dolcetti golosi, tipici della Puglia ed esattamente della città di Bari. Si preparano il 13 dicembre, proprio in occasione della festa di Santa Lucia, santa da cui prendono il nome.

Gli occhi di Santa Lucia sono preparati con ingredienti semplici e facilmente reperibili. L’impasto ricorda molto i mbriacuni calabresi, anche se quest’ultimi non sono glassati e sono fritti. Quest’anno li ho preparati con largo anticipo, poiché li adoriamo e non possiamo farne a meno.

Curiosi di scoprire come preparare la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

Leggi anche:

occhi di santa lucia
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • PorzioniPer 22 tarallini
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàInverno

Ingredienti

Per l’impasto

250 g farina 00
80 ml vino bianco
60 ml olio extravergine d’oliva
Mezzo cucchiaino semi di anice
1 pizzico sale

Per la glassa

250 g zucchero a velo
40 ml acqua

92,77 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 92,77 (Kcal)
  • Carboidrati 17,16 (g) di cui Zuccheri 9,95 (g)
  • Proteine 1,11 (g)
  • Grassi 2,32 (g) di cui saturi 0,32 (g)di cui insaturi 0,01 (g)
  • Fibre 0,23 (g)
  • Sodio 31,70 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 20 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Preparazione

Versate la farina in una ciotola e unite i semi di anice e il sale. Iniziate a mescolare tutto, quindi unite l’olio extravergine d’oliva e il vino.

occhi di santa lucia

Impastate il tutto prima con un cucchiaio e, successivamente, trasferite tutto su una spianatoia e impastate fino a ottenere un panetto liscio, compatto e omogeneo. Lasciatelo riposare per 30 minuti a temperatura ambiente.

occhi di santa lucia

Trascorso il tempo di riposo, dividete l’impasto in pezzi di circa 15 grammi l’uno. Da ogni pezzetto formate un filoncino lungo circa 10 centimetri e richiudetelo a mo’ di tarallino.

occhi di santa lucia

Proseguite in questo modo fino a esaurimento dell’impasto, quindi sistemate i tarallini su una teglia foderata di carta forno e cuoceteli in forno statico preriscaldato a 180°C per 20 minuti.

occhi di santa lucia

Trascorso questo tempo, sfornateli e lasciateli raffreddare, quindi preparate la glassa. Versate lo zucchero a velo in una ciotola, unite l’acqua e mescolate bene fino a ottenere una glassa liscia, cremosa e senza grumi.

occhi di santa lucia

Tuffate i tarallini all’interno e intingeteli nella glassa da entrambe i lati. Aiutatevi con una pinza da cucina, toglieteli dalla glassa e lasciateli scolare bene. Riponeteli su un foglio di carta forno e lasciateli asciugare per almeno 1 ora.

occhi di santa lucia

Trascorso il tempo di riposo, gli occhi di Santa Lucia sono pronti per essere serviti.

I consigli di Franci

Gli occhi di Santa Lucia si conservano in dispensa fino a 3 giorni.

Si sconsiglia la congelazione.

Se non avete a disposizione i semi di anice, potrete utilizzare un cucchiaio di liquore all’anice.

Per creare la glassa, aggiungete l’acqua poco alla volta in modo da ottenere la giusta consistenza.

Non perdetevi la ricetta degli ALBERELLI DI PASTA SFOGLIA SALATI.

Acquista il mio libro su AMAZON!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK e su INSTAGRAM.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *