Crema di cavolfiore

Ricetta crema di cavolfiore – un vero comfort food per la stagione fredda. La vellutata di cavolfiore e patate è un primo piatto sfizioso e leggero, perfetto da gustare nelle giornate più fredde. Proprio come la vellutata di zucca, anche la vellutata al cavolfiore è considerata un vero e proprio comfort food.

Semplicissima da preparare, la vellutata di cavolo saprà come conquistare tutti con il suo gusto delicato. Posso assicurarvi che questa crema di cavolo piacerà anche ai più piccoli. Inoltre grazie all’aggiunta della patata, il passato di cavolfiore è anche preparato senza ingredienti grassi o che contengano lattosio. Curiosi di scoprire come preparato la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

Leggi anche:

crema di cavolfiore
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • PorzioniPer 4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno, Inverno

Ingredienti

1 kg cavolfiore
1 kg patate
4 cucchiai olio extravergine d’oliva
1 spicchio aglio
1 cipolla
q.b. sale
q.b. pepe

Preparazione

Lavate le patate sotto l’acqua corrente, pelatele e tagliatele a tocchetti, quindi dividete il cavolfiore in cime e lavatelo sotto l’acqua corrente. Mettete tutto da parte e affettate sottilmente una cipolla.

In una padella versate metà dell’olio extravergine d’oliva previsto, quindi unite lo spicchio d’aglio pulito e schiacciato e lasciatelo imbiondire. Non appena l’aglio sarà ben imbiondito, unite la cipolla, il cavolfiore e le patate.

Lasciate insaporire il tutto e unite il pepe nero e tanta acqua quanto basta a coprire le verdure. Fate cuocere a fuoco medio per circa 10 minuti, ricordando di mescolare di tanto in tanto.

Trascorso questo tempo, coprite il tegame con un coperchio e proseguite la cottura per altri 20 minuti a fiamma bassa. Trascorso questo tempo, verificate che le verdure siano ben cotte, quindi trasferite tutto nel bicchiere di un frullatore e frullatele fino a che non avrete ottenuto una consistenza liscia e omogenea.

Regolate il grado di densità aggiungendo poca acqua alla volta se la desiderate leggermente più fluida.

Servite la crema di cavolfiore in fondine individuali, completando i piatti con cubetti di pane tostato e un filo d’olio extravergine d’oliva a piacere. Buon appetito!

I consigli di Franci

La crema di cavolfiore si conserva per un giorno al massimo in frigorifero, ben chiusa in un contenitore ermetico.

Si sconsiglia la congelazione.

Se la volete ingolosire di più, allungate la crema ottenuta con 100 ml di panna fresca liquida e completate con cubetti di pancetta rosolata insieme al pane.

Non perdetevi la ricetta delle POLPETTE DI CAVOLFIORE LIGHT.

Acquista il mio libro su AMAZON!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK e su INSTAGRAM.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.