Tartufi di pandoro al tiramisù

tartufi di pandoro al tiramisù sono dei dolcetti golosi e velocissimi da preparare, oltre che senza cottura. Ho pensato a questa ricetta perché cercavo un dolce che potesse essere servito per l’ultimo dell’anno.

Volevo qualcosa di semplice, goloso e che non mi rubasse molto tempo perché la sera del cenone siamo sempre tutti di corsa con la preparazione delle varie portate!

Ho deciso di fare una prova prima, in modo da essere sicura del risultato e devo dire che sono rimasta più che soddisfatta! I tartufi di pandoro non solo sono veloci da preparare, ma sono anche golosissimi e andranno letteralmente a ruba.

Se poi pensate che non si dovrà cuocere assolutamente nulla e che si tratta di una ricetta senza uova che vi permetterà di riciclare i tanti pandori che si possiedono in casa, direi che è davvero meraviglioso!

Ho scelto di farcire i miei tartufi di pandoro con una golosa crema al tiramisù, cui però ho tolto le uova poiché non dovevo cuocere il dolce! Vi assicuro, farete un figurone! Non mi credete? Seguitemi e scoprite come preparare la mia nuova bontà!

Leggi anche:

tartufi di pandoro al tiramisù
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • PorzioniPer 40 tartufi da 20 grammi l’uno
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàInverno

Ingredienti

1 pandoro
300 g mascarpone
200 ml panna fresca da montare
120 g zucchero a velo
q.b. caffè (amaro)
q.b. cacao amaro in polvere

Strumenti

Preparazione

Per prima cosa preparate la crema che vi servirà per farcire i vostri tartufi. Versate il mascarpone, lo zucchero a velo e la panna fresca in una ciotola e montate il tutto con le fruste elettriche fino a che lo zucchero non sarà ben amalgamato e la crema non sarà ben densa e spumosa. Mettetela a riposare in frigorifero.

Sbriciolate il pandoro in una ciotola e bagnatelo con il caffè amaro necessario ad ammorbidirlo e a lavorarlo con le mani. Dovrete ottenere un composto malleabile dalla consistenza umida.

A questo punto riprendete la crema dal frigorifero e iniziate a formare i vostri tartufi! Prendete una porzione di pandoro del peso di circa 20 grammi e lavoratelo fra le mani, quindi praticate un incavo al centro.

Farcite con la crema al mascarpone e richiudete a mo’ di polpetta, arrotolandola bene fra le mani. Una volta che avrete formato una palla, disponetela su un piatto.

Procedete in questo modo fino a esaurimento degli ingredienti. Non appena avrete terminato, riponete i tartufi in freezer per 30 minuti.

Trascorso questo tempo, riprendete il vassoio e passateli nel cacao amaro. Servite i tartufi di pandoro al tiramisù in tavola e buon appetito!

I consigli di Franci

tartufi di pandoro al tiramisù si conservano in frigorifero per 2-3 giorni al massimo.

Per la farcitura ho scelto una crema senza cottura facile e veloce da preparare, ma voi potrete farcirli con nutella o con creme che si cuociono. Se scegliete quest’ultima strada, fatele sempre raffreddare prima!

Possono essere congelati e scongelati all’occorrenza. Ricordate di metterli in frigo almeno mezz’ora prima di servirli!

Non perdertevi la ricetta dei CANNOLI DI PANDORO.

Acquista il mio libro su AMAZON!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK e su INSTAGRAM.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.