Tortano napoletano

Tortano napoletano ricetta originale: una torta rustica che si prepara per il periodo di Pasqua. È simile al casatiello, ma a differenza di quest’ultimo, il tortano napoletano tradizionale non ha le uova in superficie. Nonostante sia molto legato al periodo pasquale, in realtà il tortano è buono da preparare sempre!

È preparato in particolare per le gite fuori porta, come quella del giorno di Pasquetta ad esempio. Come tutti i cibi che sono preparati in questo periodo, anche il tortano napoletano ha una simbologia legata alla religione. Il pane, per esempio, è legato alla resurrezione del Signore.

Inoltre tutta la preparazione sta a indicare il termine del periodo quaresimale, di conseguenza il ritorno a mangiare tutte le cose di cui ci si è privati. Curiosi di scoprire come preparare la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

Leggi anche:

tortano napoletano ricetta originale
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • PorzioniPer uno stampo di 24 cm di diametro
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàPrimavera

Ingredienti

Per l’impasto

500 g farina 0
250 ml acqua (tiepida)
25 g lievito di birra fresco
50 g strutto
10 g sale
1 pizzico pepe

Per il ripieno

200 g salame napoletano
100 g caciocavallo (a cubetti)
50 g pecorino
50 g Parmigiano Reggiano DOP (grattugiato)

Per spennellare

q.b. strutto

Preparazione

Sciogliete il lievito in acqua tiepida, quindi disponete la farina su una spianatoia e unite al centro il sale, il pepe, il lievito sciolto nell’acqua e lo strutto in fiocchi. Impastate il tutto fino a ottenere un impasto morbido e liscio.

Riponete l’impasto in una ciotola unta di strutto e copritela con un canovaccio, quindi mettete a lievitare l’impasto in luogo caldo per 2 ore. L’impasto dovrà raddoppiare il suo volume. Nel frattempo tagliate il salame Napoli a cubetti o a listarelle se usate quello già affettato. Fate la stessa cosa con i formaggi.

Non appena sarà trascorso il primo tempo di lievitazione, rovesciate la pasta sulla spianatoia leggermente infarinata, quindi stendetela in un rettangolo allo spessore di circa 1 centimetro. Spennellate la superficie con dello strutto fuso e, in seguito, distribuite il ripieno uniformemente. Arrotolate la pasta con delicatezza e possibilmente molto stretta.

Ungete con lo strutto uno stampo a ciambella del diametro di 24 centimetri e riponete il rotolo ottenuto all’interno, richiudendo per bene le estremità. Coprite la superficie dello stampo con un canovaccio e lasciate lievitare in luogo caldo per 2 ore. Trascorso questo secondo tempo di lievitazione, preriscaldate il forno statico a 160°C, quindi infornate il tortano per i primi 10 minuti.

Trascorso questo tempo, alzate la temperatura a 180°C e proseguite la cottura per 50 minuti. Quando la cottura sarà terminata, spegnete il forno ed estraete lo stampo. Lasciate raffreddare, quindi sformate la ciambella. Servite il tortano napoletano tradizionale in tavola tiepido o freddo.

I consigli di Franci

Tortano napoletano ricetta originale: si conserva fino a 3 giorni al massimo.

È ottimo da preparare per una gita fuori porta o per un pic-nic.

Si sconsiglia la congelazione.

Per la farcitura potrete utilizzare tutti i formaggi che desiderate. L’unica caratteristica fondamentale è che devono essere necessariamente stagionati o grattugiati.

Non perdetevi la ricetta della PASTIERA NAPOLETANA.

Acquista il mio libro su AMAZON!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK e su INSTAGRAM.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.