Crema chantilly alle pesche sciroppate

La crema chantilly alle pesche sciroppate è un dolce al cucchiaio tanto goloso che si prepara in 10 minuti.

Sono partita dalla chantilly originale, ovvero panna, vaniglia e zucchero e a questi ingredienti ho aggiunto una purea di pesche sciroppate! Credetemi se vi dico che il risultato ha superato le aspettative, che parte della crema è stata utilizzata per farcire una crostata senza cottura di cui vi parlerò in un secondo tempo e che la crema avanzata è stata letteralmente divorata a colpi di cucchiaiate.

Curiosi di scoprire come preparare la mia nuova bontà? Seguitemi!

Leggi anche:

crema chantilly alle pesche sciroppate
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • PorzioniPer 4 persone
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàEstate

Ingredienti

500 ml panna fresca da montare
250 g pesche (sciroppate)
20 g zucchero a velo
1 bacca vaniglia

Strumenti

Preparazione

Per prima cosa sgoccialate le pesche sciroppate e ponetele nel bicchiere di un frullatore. Frullatele fino a ridurle in una purea liscia ed omogenea, quindi mettetela da parte. Nella ciotola di una planetaria versate a panna ben fredda di frigo ed unite i semi di una bacca di vaniglia.

Iniziate a montare la panna e setacciatevi all’interno lo zucchero a velo. Montatela fino a quando non avrete ottenuto una consistenza cremosa e liscia. Non appena avrete preparato la panna, prendete le pesche sciroppate frullate e unitele gradualmente alla crema.

Mescolate delicatamente il tutto con una spatola dal basso verso l’alto in modo da non smontare la panna.

La crema chantilly alle pesche sciroppate è pronta per essere servita in tavola o per essere utilizzata come farcitura in vari tipi di dolci!

I consigli di Franci

La crema chantilly alle pesche sciroppate si conserva in frigorifero per al massimo 4 giorni.

Se avete abbastanza tempo a disposizione, potrete lasciare il baccello in infusione per un’intera notte, in modo che possa sprigionare al meglio il suo aroma.

Se non disponete di una planetaria, montate la panna con un comunissimo sbattitore elettrico.

Mi raccomando non montate troppo la panna, altrimenti otterrete del burro e il sapore sarà nettamente sgradevole.

Non perdetevi la ricetta della PASTA FREDDA CON PESCHE FETA E OLIVE.

Acquista il mio libro su AMAZON!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK e su INSTAGRAM.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.