Rame di Napoli

Rame di Napoli ricetta originale catanese – dolci golosissimi della tradizione culinaria siciliana, nonostante il loro nome possa trarvi in inganno. Pare che il loro nome derivi dall’unificazione del Regno delle due Sicilie del 1816 e per festeggiare tale evento, i borbonici fecero coniare una moneta di rame.

Ecco che i siciliani subito crearono la versione dolce di questa moneta. Biscotti morbidi e speziati, ricoperti di cioccolato, le rame di Napoli catanesi non mancano mai durante la festa di Ognissanti e dei Morti.

Curiosi di scoprire come preparare la mia nuova bontà? Seguitemi!

Leggi anche:

rame di napoli ricetta originale catanese
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • PorzioniPer 20 biscotti
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno, Inverno

Ingredienti

Per i biscotti

200 g farina 00
170 ml latte
50 g burro
50 g cacao amaro in polvere
Mezza bustina lievito in polvere per dolci
1 pizzico cannella in polvere
1 g chiodi di garofano
1 cucchiaio miele
1 scorza d’arancia (grattugiata)

Per la copertura

100 g cioccolato fondente
60 g burro
40 g marmellata di arance
q.b. granella di pistacchi

Strumenti

Preparazione

Sciogliete il burro a bagnomaria e mettetelo da parte, quindi in una ciotola versate lo zucchero, i chiodi di garofano e la cannella in polvere. Unite il lievito per dolci, il cacao amaro e la scorza d’arancia grattugiata. A questo punto versate il miele e il burro sciolto, quindi mescolate bene gli ingredienti con una spatola.

Ora setacciate la farina e incorporatela all’impasto un cucchiaio alla volta alternandola con il latte. Impastate bene il tutto fino a ottenere un composto omogeneo, quindi formate i dolcetti servendovi di un cucchiaio e disponendoli su una leccarda ricoperta di carta forno ben distanziati fra loro.

Infornate i biscotti in forno statico preriscaldato a 180°C per 15 minuti, dopodiché sfornateli e lasciateli raffreddare. Nel frattempo preparate la copertura. Tritate il cioccolato fondente grossolanamente e ponetelo in un pentolino, quindi unite il burro e fate sciogliere tutto a fuoco moderato.

Prendete i biscotti ormai freddi e spennellate la superficie con la marmellata d’arancia, quindi intingeteli nel cioccolato e adagiateli su una gratella. Ricoprite la superficie con granella di pistacchi e lasciate asciugare i biscotti per circa 2 ore.

Le rame di Napoli catanesi sono pronte per essere servite in tavola.

I consigli di Franci

Rame di Napoli ricetta originale catanese si conservano per 2-3 giorni ben chiuse sotto una campana di vetro.

Si sconsiglia la congelazione.

Se non volete usare il burro, potrete usare la margarina nelle stesse dosi o sostituire con l’olio seguendo questa TABELLA PER LE SOSTITUZIONI.

Non perdetevi la ricetta del TORRONE DEI MORTI AL CIOCCOLATO E NOCCIOLE.

Acquista il mio libro su AMAZON!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK e su INSTAGRAM.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.