Panini cinesi al vapore

panini cinesi al vapore, anche conosciuti con il nome di mantou, sono dei panini soffici, gustosi e leggeri e sono caratterizzati dalla cottura al vapore. Come dice lo stesso aggettivo, questi panini al vapore sono consumati in particolar modo in Cina, soprattutto nelle regioni del Nord, dove è coltivato più grano che riso.

Il pane cinese al vapore mi ha sempre incuriosito parecchio ed è per questo motivo che ho scelto di prepararlo. Ero quasi certa che non avessero un buon sapore, invece con mia grande sorpresa ho scoperto che il pane cinese mi piacce tanto, sia con farciture dolci sia salate.

Credetemi quando vi dico che il pane cotto al vapore è super soffice e gustoso. Difficilmente una volta provato ci rinuncerete. Io ormai li preparo almeno una volta a settimana. Curiosi di scoprire la ricetta per preparare la mia nuova bontà? Seguitemi!

Leggi anche:

panini cinesi al vapore
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • PorzioniPer 6 panini
  • Metodo di cotturaVapore
  • CucinaCinese
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

200 g farina 00
120 ml acqua
5 g lievito di birra fresco
1 cucchiaino sale
1 pizzico zucchero

Strumenti

Preparazione

Versate l’acqua tiepida in una ciotola e unite il lievito di birra e lo zucchero, quindi mescolate bene il tutto e fatelo sciogliere. Su una spianatoia versate la farina e fate la fontana al centro, unite il sale e il composto di acqua, lievito e zucchero a filo.

Iniziate a impastare fino a che non avrete aggiunto tutta l’acqua e, in seguito, continuate a impastare fino a che non avrete ottenuto un panetto liscio, omogeneo ed elastico.

Ponete l’impasto in una ciotola leggermente unta e lasciatelo lievitare per circa due ore o comunque fino a che il volume non sarà raddoppiato.

Trascorso questo primo tempo di riposo, riprendete l’impasto, rovesciatelo sulla spianatoia leggermente infarinata e ricavate sei pezzi d’impasto che dovranno essere di uguale peso.

Con le mani un poco unte di olio, cercate di dare una forma quanto più possibile rotonda ai panini, quindi prendete la vaporiera e foderate il fondo con della carta forno.

Appoggiatevi i panini appena formati e chiudete con il coperchio, quindi lasciateli lievitare per un’altra ora. Trascorso questo secondo tempo di riposo, versate dell’acqua in una pentola e portatela a bollore.

Non appena bollirà poggiate la vaporiera con i panini dentro sulla pentola e cuoceteli per 20 minuti. Trascorso il tempo di cottura necessario, spegnete il fuoco e togliete la vaporiera dalla pentola facendo attenzione a non scottarvi.

Lasciate raffreddare completamente il tutto. Servite i panini cinesi al vapore in tavola al posto del classico pane o per una merenda dolce e gustosa!

I consigli di Franci

panini cinesi al vapore si conservano per una settimana circa ben chiusi in un sacchetto di carta.

Possono essere congelati e scongelati all’occorrenza.

Sono ottimi sia con farciture salate, che con farciture dolci.

Io ho usato una vaporiera in bambù, ma andrà bene qualsiasi tipo di vaporiera in vostro possesso.

Non perderti la ricetta della TORTA DI MELE AL VAPORE.

Acquista il mio libro su AMAZON!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK e su INSTAGRAM.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.