Sorbetto al limone senza gelatiera

Il sorbetto al limone senza gelatiera è un dolce al cucchiaio fresco e goloso, perfetto per il periodo estivo e buono da servire sia a merenda, sia come dessert da fine pasto. Nonostante sia una patita di tutti i sorbetti e li prepari con tutta la frutta a disposizione, devo dire che il sorbetto al limone fatto in casa riscuote sempre maggior successo.

Come già anticipatovi, il sorbetto di limone è perfetto da servire come dessert da fine pasto anche grazie alla sua funzione digestiva. Solitamente il sorbetto fatto in casa è un vero e proprio must da servire nell’intervallo di due portate rispettivamente di carne e di pesce, proprio come spesso accade nei ricevimenti.

Sulla base del sorbetto alla pesca ho deciso di preparare anche il sorbetto senza gelatiera, aumentando un po’ le dosi di zucchero poiché il limone è ben più aspro della pesca noce. Poiché è preparato senza gelatiera, dovrete avere una pazienza certosina per girarlo costantemente in modo da mantenere sempre il sorbetto al limone cremoso.

Curiosi di scoprire la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

Leggi anche:

sorbetto al limone senza gelatiera
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • PorzioniPer 6-8 persone
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàEstate

Ingredienti

500 ml acqua
250 ml succo di limone
250 g zucchero
3 scorze di limone
1 albume

Strumenti

Preparazione

Prendete le bucce dei tre limoni e mettetele in un pentolino con acqua e zucchero, ponetelo sul fuoco a fiamma dolce e mescolate il tutto fino a completo scioglimento dello zucchero. Lasciate bollire lo sciroppo per circa 5 minuti, dopodiché aggiungete il succo di limone filtrato ottenuto dalla spremitura.

Mescolate molto bene, quindi spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Nel frattempo montate l’albume d’uovo a neve ben ferma e mettetelo da parte. Filtrate ulteriormente lo sciroppo servendovi di un colino a maglie strette, quindi raccoglietelo in una ciotola e unitevi l’albume montato a neve.

Amalgamate molto bene il composto con un cucchiaio di legno e riponete la ciotola in freezer. Il sorbetto va controllato e mescolato ogni 30 minuti circa in modo che l’albume possa ben amalgamarsi al resto del composto. Eseguite quest’operazione 4-5 volte, dopodiché lasciate il sorbetto in freezer tutta la notte.

Il giorno seguente troverete un sorbetto che all’apparenza sembrerà congelato, ma in realtà non lo è. Rompete la superficie e al di sotto troverete ancora dei residui di sciroppo.

Rompete per bene tutti i cristalli formatisi e mescolate nuovamente. Il sorbetto sarà pronto quando avrete raggiunto la consistenza desiderata. Servite il sorbetto al limone senza gelatiera in tavola alla fine del pasto o a merenda.

I consigli di Franci

Il sorbetto al limone senza gelatiera si conserva in freezer fino a una settimana.

Se preferite una consistenza più cremosa, frullate il sorbetto con un frullatore a immersione.

Non perdetevi la ricetta del GELATO FURBO AL LIMONE e della TORTA GELATO AL LIMONE.

Acquista il mio libro su AMAZON!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK e su INSTAGRAM.


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *